Il test del DNA per la predisposizione genetica alla parodontite: cos’e’ e come si effettua

Il test del DNA per la predisposizione genetica alla parodontite viene effettuato solitamente:

 

  • nei soggetti asintomatici con o senza storia familiare di parodontite, a titolo preventivo
  • in terapia, nel soggetto parodontale e nel candidato agli impianti per valutare l’intensità della risposta immunitaria e identificare fattori che possano influenzare la prognosi a medio e lungo termine, ma anche per chi ha ricorrenti sintomi di infiammazione gengivale, sebbene in presenza di una buona igiene orale.

A livello tecinco, il test considera la suscettibilità genetica alla malattia parodontale attraverso l’identificazione di polimorfismi (varianti del DNA) associati a sovraespressione del mediatore infiammatorio interleuchina-1, responsabile di una risposta infiammatoria eccessiva con iperattivazione degli osteoclasti a livello dell’osso alveolare. L’analisi prevede l’estrazione del DNA genomico dalle cellule di sfaldamento della mucosa orale seguita da amplificazione con la metodica della Real Time PCR (Polymerase Chain Reaction) con successiva analisi della curva di HRM (High Resolution Melt) per l’identificazione dei tre polimorfismi: GTS021, GTS022 e GTS023. Per il polimorfismo GTS024 viene eseguita un amplificazione in PCR end-point e successiva corsa elettroforetica.

Il kit, che inviamo una volta effettuato l’ordine, include istruzioni dettagliate per la raccolta di due campioni attraverso l’uso di tamponi buccali.

Occorre rispedirceli per l’analisi e invieremo i risultati via e-mail,  entro 5-7 giorni lavorativi dal ricevimento dei campioni presso il laboratorio.

Cosa diranno i risultati del mio test?

Il test genetico che va  svolto 1 sola volta poiché il DNA genomico NON cambia durante la vita puo’ dare  scenari di risultati:

Rischio 0: Nei loci oggetto di analisi NON si sono rilevate alterazioni del DNA associate a difetti minori della risposta immunitaria. La componente genetica individuale non è significativa di suscettibilità genetica alla patologia parodontale.

Rischio 1: Nei loci oggetto di analisi si sono rilevate alterazioni del DNA limitatamente associate a difetti minori della risposta immunitaria. La componente genetica individuale indica una BASSA probabilità di suscettibilità genetica alla patologia parodontale.

Rischio 2: Nei loci oggetto di analisi si sono rilevate variazioni del DNA significativamente associate a risposta infiammatoria alterata da aumentata produzione di citochine proinfiammatorie. La componente genetica individuale indica una MEDIA probabilità genetica di suscettibilità alla patologia parodontale.

Rischio 3: Nei loci oggetto di analisi si sono rilevate molteplici variazioni del DNA significativamente associate a risposta infiammatoria alterata da iperproduzione di citochine pro-infiammatorie e scarso controllo della intensità dell’infiammazione. La componente genetica individuale indica una ALTA probabilità di suscettibilità genetica alla patologia parodontale.

Rischio 4: Nei loci oggetto di analisi si sono rilevate composite variazioni del DNA significativamente associate a risposta infiammatoria alterata con iperproduzione di citochine pro-infiammatorie ed inibizione dei meccanismi di regolazione del processo infiammatorio. La componente genetica individuale indica un grado molto elevato (probabilità>75%) di suscettibilità genetica alla patologia parodontale.

Si considera poi anche il marcatore IL-RN che esprime un’indicazione  sulla attività dei recettori antagonisti dell’interluichina, la cui positività è frequentemente associata alla perdita dell’impianto.

Per un esempio di referto si clicchi qui:

 

Il test del microbioma patogeno orale

Liddove ci sia gia’ la presenza di tasche parodontali in apparente stato di remissione e si vuole verificare la presenza e la composizione del complesso batterico o monitorare la quantità delle specie patogene, prima e dopo l’intervento terapeutico,  al fine di verifica dell’efficacia di controllo dell’infezione si puo’ effettuare con l’aiuto di un dentista il test del microbioma orale mirato.

Il test microbiologico orale mirato è eseguito su DNA batterico prelevato direttamente dalle tasche parodontali.

Il test determina la quantità e la prevalenza (rispetto alla carica microbica totale) delle 5 specie batteriche a più alta patogenicità presenti a livello delle tasche parodontali e permette di pianificare il trattamento più idoneo per il paziente, anche per quanto riguarda una eventuale terapia antimicrobica di supporto:

 

  • Actinomycetemcomitans
  • forsythia
  • gingivalis
  • intermedia
  • denticola

Il kit di prelievo per questo test comprende:

 

  • 1 confezione di coni in carta sterili per prelievo di batteri presenti all’interno della tasca parodontale ed 1 provetta DNasi-free per raccogliere i coni dopo ciascun prelievo;
  • 1 scheda autorizzativa per analisi molecolare microbiologica e trattamento dati sensibili, da compilare e firmare;
  • le istruzioni per l’uso ed una busta pre-indirizzata per l’invio al laboratorio.

Il costo di questo test e’ di  €99 ed i campioni, data la natura del test, vanno raccolti da un dentista.

Per il dentista più vicino a te invitiamo a visitare la pagina Dentisti Italia.

Il test microbiologico andrebbe effettuato 3 volte con la seguente tempistica:

  1. Prima del trattamento meccanico e/o antibiotico per determinare la composizione del complesso batterico che partecipa all’infezione.
  2. Dopo 3/ 4 settimane dal trattamento meccanico e/o antibiotico (poiché è questo il tempo di riformazione dell’epitelio e di ricolonizzazione cellulare dei batteri) per una prima valutazione della efficacia del trattamento.
  3. Dopo 3/4 mesi per monitorare il successo della terapia nel tempo e di ricolonizzazione della tasca da parte dei batteri sottogengivali.

Offriamo i test successivi al primo al prezzo scontato di €85 ciascuno.

Per un esempio di referto si clicchi qui:

 

Altri test del DNA per la salute

Il portafoglio di prodotti EasyDNA include altri servizi di test del DNA sanitario che possono fornire informazioni utili su diverse aree della salute generale. Puoi imparare a sintonizzare il tuo stile di vita con i tuoi geni usando il nostro test del DNA per dieta e peso sano. Si possono anche scoprire una vasta gamma di informazioni genetiche sulle proprie prestazioni fisiche, sulle risposte nutrizionali, sulla predisposizione alle malattie e molto altro attraverso il nostro pacchetto DNA per la salute. Si dia un’occhiata ai nostri diversi test del DNA che possono aiutare a ottimizzare il proprio benessere.

Test del microbioma intestinale
Test per le allergie alimentari
Test delle Intolleranze